Sperdersi smisuratamente

Tutto ciò che ho è forma,

sembianza, impronta

al zampillare polimorfo,

discontinuo, invisibile.

Ciò che sono è il confine

Plastico,

Magmatico,

Multiplo

Catena e fibra d’elastico:

ove tende, ove spezza?

“Tu spingi!”

Il trampolino è il Nulla,

Oceano smisurato,

per cui sperdersi in un varco.

Sperdersi, ritrovarsi?

L’esserci è la conquista.

La conquista è sperdersi smisuratamente.

11953595_1021745681192983_3820090461839523398_o

Carlo Cordua – Solo una corda (pastello su tela)

Lettera al mio cuore

Voglio imparare con te a collezionare varchi,

squarci, catenacci spezzati.

Credo di esserne certa:

non siamo qui per essere felici,

ma per lasciarci spalancare.

I lacci, i vincoli, i preziosi ricami,

le maglie salde e ben dorate

ci tengono, custodiscono, ritraggono

e sono le nostre catene.

La nostra staffetta da saltimbanchi:

quanto è inutile preservarci?

Il tempo ci ha consumato e consuma,

la miccia è accesa dal primo giorno.

Forse è una cometa,

forse solo oltre il salto.

E tu lo sai, lo sai bene. 

Me lo hai sempre sussurrato.

11406734_971483432885875_4142836594370356220_o

Carlo Cordua – “Non si apre!” (pastello su tela)

La mia casa

La mia casa è allo steccato delle ombre

dove ramifica stellato miraggio,

uno spiraglio.

La mia casa è alla porta trasparente

dove tutto é e niente 

tacendo risonante.

L’alba risorge.

La mia casa è al confine del contorno,

margine della patria dell’errare:

spezzettato, continuo.

E’ il suolo la mia panca al tuo giaciglio,

alla tua crepa…

Che non s’arresta! Che non s’arresta!

Tacendo risonante.

Alle crepe…

Che non s’arrestano! Che non s’arrestano!

L’alba risorge.

Delle tue mani contratte, del tuo sguardo sperduto ed assetato:

la mia casa è ascolto per cui non so e resto,

dove la rete é uno strappo irreparabile, 

incomprensibile.

Varco,

vibrante vuoto.

La mia casa è ” Io ti sento”.

Non il tuo nome, non il crepitio del tuo dolore

io so e ferma sono il suo riflesso.

“Siamo soli di fronte al nostro cuore”

e tutto é e niente.

IMG-20151011-WA0001