Il Giogo

Se un gioco fosse un giogo, saremmo tutti vinti. Ma se un giogo fosse un gioco, il mondo intero potrebbe rivoltarsi come un atto dissacrante, irriverente. Susanna Barsotti, Acquerello su spartito

Dirupi

C’è un cielo tappezzato di sogni e le stelle ammantate di bianco come se mancasse l’aria. Cigola la mia amaca, io contemplo estatica il silenzio. Tutti dormono. Tento di immaginare l’inconosciuto, ma mi coglie una nostalgia erosiva. Vorrei una sospensione, ma l’assenza di tensione non riduce il varco. Si potrebbe optare con un soppesare, ma…

Sono e Sonno

“Sono” sta in superficie. Sporgiti verso il fondo e sprofondi. Nella conta di gobbe letterali confini dell’essere. Foto di Estéban Puzzuoli

Di racconto e d’invenzione

Raccontami cosa si prova a portare alla bocca un bicchiere calibrando bene il moto e il peso tra labbra e polso, e bere. Raccontami com’è camminare sentendo la terra sotto la pianta e la tensione dei muscoli così leggeri, correre e saltare. Raccontami, se lo ricordi ancora, il tempo in cui si gattona e quello…

Una lettera ancora

Vorrei scriverti una lettera, ma ho perso l’indirizzo di te di cui in fondo mi è rimasto solo questo. Sarebbe come un muro al pianto, deporla lì in un fosso, se solo ci bastasse, la risposta del silenzio. Ma proprio questo qui è l’amore mio, tuo, dell’universo e di ogni suo riflesso? Quanti mila di…