… ai volti che, soli …

Quest’anno non mi sento in grado di alcuna riflessione filosofica o morale per augurarvi buon Natale.

Pensavo di affidarmi alle parole di un poeta e, in questo, mi è piaciuto far riferimento ad un autore a noi un po’ lontano e paradossalmente tanto vicino. Il suo nome è Adonis, in arabo أدونيس, poeta siriano-libanese contemporaneo.

La poesia è tratta da Nella pietra e nel vento, la versione poetica è di Giacomo Trinci.

Pace

Pace
ai volti che, soli, vanno nella solitudine del deserto,
all’oriente vestito d’erba e fuoco.

Pace alla terra lavata dal mare
al tuo amore, pace…
la tua nudità folgorante le sue piogge mi ha dato
il tuono consacrato nel petto
è maturato il tempo
avanza il mio sangue
prendimi e sparisci splendore d’oriente
perdimi hai cosce d’eco e lampo
prendimi del mio corpo copriti
favore il mio fuoco
astro la mia ferita è guida
m’infiammo…
stella divampo,
la disegno
dalla mia patria fuggendo nella mia patria,
divampo stella,
la disegna nella traccia dei suoi giorni perduti
oh cenere della parola
la mia storia ha un figlio nella tua notte?

Auguri a tutti e grazie di seguirmi!

Buon Natale!

cielo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...