La stanza vuota è sola

il

Sono una chiocciola dentro la tua mano.

Sei un luogo dentro il segreto di me.

La stanza vuota è sola.

Io sono sola in essa.

Tu sei solo in essa.

Pur non vedendoci, abitiamo lo stesso posto.

Il dolore confonde:

tra silenzio e assurdo, trafigge ogni parte.

E il tuo grido muto arriva tutto qui.

Non si tratta di una scelta.

Non è un volere.

Non è un dare, donare e vuotarsi.

Non è decidere di lasciare,

smettere di sentire.

Neppure ostinazione

suicida, ossessionante.

La stanza vuota è sola.

Tu in essa solo.

Io in essa sola.

Non vedendoci, abitiamo lo stesso posto.

Non volendo,

ogni tuo grido muto, arriva tutto qui.

Turarsi il cuore, come fai tu,

è solo annegare.

E tanta acqua entra qui dentro da troppo,

che anch’io sono quasi agli abissi.

Tu sarai una statua tutta piena che affonda

e io il guscio eroso.36002776_10156581822986392_7254875283990249472_n.jpgFoto di Susanita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...